ART IS PINK: TORINISSIMA© – LA GUIDA ROSA ALLA SETTIMANA DELL’ARTE CONTEMPORANEA DI TORINO

A partire da sinistra in alto in senso orario la direttrice del Castello di Rivoli Carolyn Christov-Bakargiev; al centro Ilaria Bonacossa, direttrice di Artissima;  
Beatrice Merz è insieme a Chiara Chiara Caroppo e Mario Petriccione tra gli ideatori di Flat, Fiera del libro d’arte Torino; Patrizia Sandretto Re Rebaudengo presidentessa della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo; Francesca Canfora, direttrice di Paratissima;
Stefania Poddighe e Ginevra Pucci direttrici di Flashback

 

E’ arrivato quel periodo dell’anno in cui sento le farfalle nello stomaco, preparo scarpe comode e trendy per macinare quanti più km possibili, infilo bigliettini da visita in ogni tasca del mio zaino  e pulisco la lente della fotocamera del mio iphone. E se poi mi accorgessi di avere tutte le foto sfocate perché non mi ero pulita bene le mani dopo aver mangiato una patata ripiena di Poor Manger visitando Paratissima? Sono situazioni pericolose, reali rischi del mestiere.

È arrivata la settimana dell’arte contemporanea di Torino aka Torino Contemporary Art Week. Artissima 2018, DAMA, Dreamers, Flashback, FLAT, Nesxto, Paratissima, The Others animano il calendario culturale torinese.
Per festeggiare alla grande Artissima, che quest’anno compie 25 anni e che conferma la scelta del colore rosa per la sua identità visiva, avevo voglia di viziare e stuzzicare le mie lettrici.
Ecco a voi, care lettrici, Torinissima©, la guida rosa di Talenti Eventi alla settimana dell’arte contemporanea di Torino dove potrete trovare gli eventi al femminile e le artiste da non perdere e alcuni progetti che mi auguro delizieranno la vostra vista e animeranno i vostri spiriti. In ordine alfabetico

L’arte contemporanea a Torino si tinge di rosa.


 

ARTISSIMA 2018 – Time is on our side – Il tempo è dalla nostra parte


ARTISSIMA è la fiera di arte contemporanea più importante d’Italia e celebra quest’anno il suo venticinquesimo anno, guidata per il secondo anno da Ilaria Bonacossa.
Il tema di questa edizione è il tempo inteso come movimento fluido di cambiamento.
La comunicazione è stata affidata allo studio grafico Fionda di Torino che ha voluto celebrare questo anniversario con una ‘Hall of Fame’: una raccolta dei successi delle edizioni precedenti visivamente rappresentati da toppe di stoffa sopra un capo iconicamente vintage come un giubbotto di jeans, simbolo del tempo che riprende elementi del passato portandoli nel presente.

ARTISSIMA IS PINK
– Nella sezione Back to the Future, coordinata per il secondo anno da Anna Daneri, la Fondazione Sardi per l’Arte presenta Carol Rama_100 anni di seduzione’ , un progetto speciale dedicato all’artista torinese dove saranno esposte anche opere inedite.
– Nella sezione Gallerie sono diverse a proporre lavori e progetti di artiste. Tra gli altri Lia Rummia che espone Vanessa Beecroft, Francesca Minini propone Carla Accardi e Raffaella Cortese presenta i disegni delicati di Kiki Smith.
– È affidata nuovamente alla chef stellata Mariangela Susigan del Ristorante Gardenia di Caluso la gestione del ristorante e del bistrot della Vip Lounge di Artissima

Da segnare in agenda – venerdì 2 novembre 17:30
Nasce quest’anno Artissima Experimental Academy, un nuovo progetto formativo rivolto ai professionisti del settore artistico. Il primo appuntamento è con il progetto DAF. di Zasha Colah, curatrice indipendente e co-fondatrice di Clark House Initiative, Mumbai.

Artissima
2-4 novembre 2018
Oval Lingotto, Torino
www.artissima.it

 

DAMA 2018


DAMA è il progetto di arte indipendente che viene nuovamente accolto tra le intime e preziose mura ottocentesche di Palazzo Saluzzo Paesana.
Ciò che ci piace dei progetti indipendenti è il loro spirito di ricerca e il proiettarsi verso il futuro come nelle intenzioni dichiarate dal suo ideatore, Giorgio Galotti.
E ci appassiona ancora di più scoprire che le 14 gallerie internazionali e i 2 spazi indipendenti sono stati invitati a presentare una selezione di artisti provenienti da diverse aree del mondo con opere site-specific. Saranno quindi le opere a dialogare con le stanze ottocentesche affrescate da Gian Giacomo Plantery.
Atmosfera barocca e arte contemporanea. Non vediamo l’ora di esserci.

DAMA is PINK
– La presenza di artiste donne è consistente. Su 14 gallerie 9 ospitano e progetti al femminile
• Nika Neelova (Osnova, Mosca)
• Renata De Bonis (Giorgio Galotti, Torino)
• Johanna Von Monkiewitszch (Berthold Pott, Colonia)
• Tina Lechner (Hubert Winter, Vienna)
• Lisa Tiemann (Fiebach-Minninger, Colonia)
• Caroline Achaintre (Arcade, Londra)
• Habima Fuchs (Svit, Praga)
• Cristina Garrido (The Goma, Madrid)
– Tra le gallerie no profit emerge il progetto di curatela Tenderpixel, London / Peter Bartoš curated by Petra Feriancová and Borbàla Soòs.
– Il live programme è diretto da Martha Kirszenbaum, curatrice indipendente attiva tra Parigi e Los Angeles e nominata di recente come curatore del Padiglione Francese alla prossima Biennale di Venezia.

Da segnare in agenda –  giovedì 1 e venerdì 2 novembre 2018 h 12-19:00

Retrospettiva di film del 1988 realizzati dall’artista marocchina Meriem Bennani, residente a New York, che indaga le influenze tra la cultura africana e quella occidentale in un meltin-pot di suoni, linguaggi visivi e messaggi di grande attualità.

DAMA
31 Ottobre 2018 – 4 Novembre 2018
Palazzo Saluzzo Paesana
via Bligny 2, Torino
http://www.d-a-m-a.com/

 

DREAMERS TORINO – progetti e visioni di moda contemporanea

 DREAMERS -torino-talentieventi
Avevamo intervistato qualche tempo fa le due fondatrici di Dreamers Barbara Casalaspro e Ludovica Gallo Orsi. Giunto alla terza edizione il festival indaga il tema della sostenibilità nella moda. Lo sapete che l’industria della moda è la seconda più inquinante al mondo?
Il programma culturale è suddiviso in progetti speciali, sette percorsi espositivi che indagano la sostenibilità a 360° con talk e workshop e che cercano di aprire un dialogo su un tema così importante.

DREAMERS is PINK
Ci piace tutto del tema di quest’anno e non vediamo l’ora di incontrare le proposte dei 44 slow brand partecipanti.
L’inaugurazione prevede una performance site specific a cura dell’artista Enrica Borghi: “Parade. Recycling Warriors che apre ufficialmente la terza edizione di Dreamers, giovedì 1 novembre alle ore 18.

Da segnare in agenda –  domenica 04 novembre h 11.30 – 13:00 – Zero Waste Jewelry
Workshop condotto dall’artista Enrica Borghi


Dreamers Torino
1 novembre 2018 – 4 novembre 2018
Toolbox Coworking
Via Egeo 18 – Torino
http://www.dreamerstorino.it

 

FLASHBACK 2018 – Le rive di un altro mare

Francesco-Valeri-flashback-2018-torino-talentieventi

Per la sua sesta edizione, Flashback, il format ideato da Stefania Poddighe e Ginevra Pucci, coinvolge espositori e pubblico in una riflessione sulla contaminazione tra culture a partire dal libro di fantascienza di Chad Oliver, scrittore e antropologo, “Le rive di un altro mare”.
Oltre alla rinnovata veste grafica 2018 di colore acquamarina, la novità di quest’anno è la presenza dell’artista Francesco Valeri che realizzerà live un wall painting di 60 mq confrontandosi con il tema dell’incontro tra culture diverse.

FLASHBACK IS PINK
Tra le gallerie al femminile presenti in fiera ci saranno Alessandra Ravizza – Milano e Honolulu.

Da segnare in agenda –  giovedì 1 novembre 2018 h 15.00 – ‘Un’altra sponda del mare. Da Artemisia a @iGirls, il ruolo della donna nell’arte’
L’incontro è curato da Agnieszka Zakrzewicz con la presenza di Patrizia Bottallo (curatrice), Giada Pucci (artista), Tea Taramino (artista) e Francesca Sandroni (artista). L’incontro è l’occasione per indagare le radici socio-culturali della donna post femminista nel passaggio da donna soggetto dell’arte a donna artista.

Flashback
1 – 4 novembre 2018
Pala Alpitour
Corso Sebastopoli 123 – Torino
www.flashback.to.it

 

FLAT 2018 – Fiera Libro Arte Torino

Flat-torino-2018-talentieventi

FLAT nasce dalla volontà di Chiara Caroppo, Beatrice Merz e Mario Petriccione di “promuovere il meglio della produzione internazionale di cataloghi di mostre, monografie, saggi, libri d’artista, edizioni rare, out of print e magazine”.
Per la seconda edizione FLAT cambia sede e si sposta nell’edificio dell’ex centrale elettrica nel complesso Nuvola Lavazza. Nei 4500 metri quadri dell’edificio si incontreranno 44 grandi editori e piccole realtà indipendenti provenienti da 11 paesi, estimatori, collezionisti, book markers e bibliofili.

FLAT IS PINK

– Il ricco programma di incontri collaterale è curato da Francesca Valentini, storica dell’arte e curatrice indipendente basata a Bruxelles.
– Da visitare la mostra Dieter Roth ‘Le Pagine, curata da Elena Volpato curatrice della GAM di Torino

Da segnare in agenda – sabato 3 novembre alle 15.00 – Martha Wilson & Franklin Furnace
Incontro con Martha Wilson, artista femminista, fondatrice e direttrice di Franklin Furnace, il centro gestito da artisti dedicato all’esplorazione e alla promozione di pratiche artistiche innovative che Wilson ha fondato a New York nel 1976.

Domenica 4 novembre – h 17.00
Incontro con Femke Snelting, artista e designer, sviluppa progetti che coniugano design, femminismo e free software.

FLAT
2 novembre 2018 – 4 novembre 2018
Nuvola Lavazza – Ex Centrale Elettrica
Via Bologna, 32 – Torino
flatartbookfair.com/it/

 

 

NESXT 2018 – INDEPENDENT ART FESTIVAL

Nesxt-torino-talentieventi-docksdora

 

Giunge alla terza edizione il festival di arte indipendente ideato e prodotto dall’Associazione ArteSera.
Anche quest’anno NESXT mantiene la formula diffusa sul territorio attraverso una rete di spazi che ha connotato la passata edizione.
Il quartier generale del Festival della nuova edizione saranno i Docks Dora, in via Valprato 68, storico complesso di magazzini costruiti tra il 1912 e il 1914. Suggestivo esempio di archeologia industriale e luogo della produzione underground della città.
Un circuito formato da oltre una trentina di spazi ospiterà progetti prodotti da realtà artistiche e culturali torinesi e i 9 progetti indipendenti italiani selezionati dal comitato scientifico NESXT a seguito alla call 2018 dal comitato scientifico.

NESXT is PINK
Da segnare in agenda –  mercoledì 31 ottobre, ore 21.30 – Comodo64, via Bologna 92/A, Torino – Morsicathy. La composizione è donna
Nell’ambito della rassegna ‘Musiche in Mostra‘ – inserito tra le iniziative dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018- un concerto declinato al femminile.  L’AchЯome Ensemble & il Duo Alterno eseguiranno uno dei brani più esilaranti di Cathy Berberian, “Morsicathy“, scritto per pianoforte e zanzara in codice Morse. Oltre a Berberian, l’AchЯome Ensemble & il Duo Alterno affrontano altre quattro compositrici contemporanee: la russa Sofia Gubaidulina e le italiane Roberta Vacca (con un lavoro fresco di scrittura), Silvia Colasanti e Ada Gentile che sui testi di Sandro Cappelletto gioca con due personaggi fumettistici alla ribalta, Betty Boop e il suo fido Boby.

NESXT 2018 – Independent Art Festival
30 ottobre 2018 – 4 novembre 2018
Quartier generale Docks Dora, via Valprato 68
Sedi varie 

 

PARATISSIMA 2018 – Feeling different

paratissima-2018-feeling-different-torino-talentieventi

Feeling different è il tema della quattordicesima edizione della manifestazione guidata da Francesca Canfora che avevamo già conosciuto con la sua bellissima intervista qui sul blog.
Rispetto all’edizione per cui TalentiEventi aveva partecipato in qualità di media partner ci sono importanti novità.
La prima è il ridotto numero di espositori, duecento in meno rispetto allo scorso anno.
La seconda, che non vediamo l’ora di vivere, è che i progetti curatoriali sono triplicati. Evviva!!!
La visual identity della XIV edizione, per la prima volta, è stata affidata ad un artista di “Paratissima”, l’illustratore Roberto Gentili.

PARATISSIMA IS PINK
– Per quelle come me che amano curiosare alla ricerca di oggetti di design e moda lo potranno fare nella nuovissima ‘Bootique’ di Paratissima, lo spazio ad ho pensato per accogliere proposte di moda indipendente e design.
– Se sei una mamma come me e stai cercando laboratori d’arte per i tuoi bimbi ti consigliamo di sfogliare il programma di Paratissima Kids Il calendario è davvero ricchissimo.

Paratissima 2018
31 ottobre 2018 – 4 novembre 2018
Caserma “La Marmora”
Via Asti 22, Torino
http://www.paratissima.it

 

THE OTHERS 2018

the-other-2018-talentieventi-torino

Mettere a fuoco l’arte del nuovo millennio richiede lenti per miopi o per presbiti?
E’ la domanda che si pone quest’anno The Others attraverso la rinnovata immagine visiva, curata da by Ikigai.media, con il logo sfocato e capovolto.
Come avevo raccontato in questo appassionato articolo, THE OTHERS è tra le mie fiere indipendenti italiane preferite per l’interessante e attuale selezione artistica sia a livello nazionale sia internazionale.

Un paio di anni fa, durante la mia visita, ho scoperto e amato a prima vista, grazie a Martina’s Gallery, uno degli artisti che ancora seguo oggi su Artsy. Sto parlando di Dain e mio marito ha anche cercato di regalararmi una sua opera per il mio compleanno, ma questa è un’altra storia. Purtroppo Martina’s Gallery non sarà presente quest’anno tra gli espositori. Sono curiosa di lasciarmi stupire dalle novità.

Il board di giovani curatori globetrotter di The Others, che vivono tra Berlino, Bruxelles, Copenaghen, Mosca, Parigi e Santander e lavorano in tutto il mondo, seleziona talenti nuovi, spazi emergenti, associazioni culturali che riflettano la varietà e la complessità del panorama artistico contemporaneo. Anche quest’anno riconferma la propria sede all’nterno dell’ex Ospedale Regina Maria Adelaide. L’arte entra così in sala operatoria con le 13 installazioni della sezione Specific.

Una novità assoluta di questa edizione è la sezione Expanded Screen dedicata alle video installazioni.

THE OTHERS IS PINK
Oltre alle due curatrici tra le sezioni più interessanti sono le opere site specific. Quest’anno la galleria tedesca Display presenta l’installazione di Marta Djourina. Non ci sono ancora foto al riguardo. Per cui non ci resta che andare a dare un’occhiata.

Da segnare in agenda – venerdì 2 novembre dalle 17.30 alle 19.30 – Beyond the traditional art fair model
Tavola rotonda a cui partecipano i format più innovativi del settore: POPPOSITIONS Art Fair (Brussels), Paris Internationale (Paris) Tallinn Photomonth, (Tallinn) per confrontarsi sullo stato delle mostre d’arte contemporanee.

The Others
1 – 4 novembre 2018
ex Ospedale Regina Maria Adelaide
Lungo Dora Firenze, 87, 10153 Torino TO
www.theothersfair.com

 

E nei musei che cosa succede?
Anche i musei nella settimana dell’arte contemporanea aprono diverse mostre interessanti.

FONDAZIONE SANDRETTO RE REBAUDENGO is PINK
Sono quattro le artiste ospitate negli spazi della signora torinese dell’arte contemporanea, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo e che inaugurano l’art week torinese in Fondazione venerdì 2 novembre alle 19.00. Sono Lynette Yadiom-Boakye, Rachel Rose, Andra Ursuta e Monster Chetwynd.
In particolare sono curiosa di vedere le opere video di Rachel Rose che qui debutta in anteprima europea con il suo progetto legato all’Inghilterra del 1500 e alle persecuzioni per stregoneria, un tema di rinnovata attualità se pensiamo alle riflessioni e agli sfaccettati punti di vista emersi dal movimento #MeToo.

FONDAZIONE SANDRETTO RE REBAUDENGO
Via Modane, 16, 10141 Torino TO
http://fsrr.org/

PALAZZO MADAMA is PINK
In occasione di Artissima, si inaugura l’installazione ‘De sculpturae natura’: cinque sculture di quattro artisti contemporanei torinesi nel pieno della loro maturità artistica. Si tratta di Maura Banfo, Luisa Valentini, Luigi Mainolfi e Paolo Grassin ad interpretare il tema della natura nell’aulica Sala Senato del Museo Civico di Arte Antica di Palazzo Madama.


Palazzo Madama
1 novembre – 18 novembre 2018
Piazza Castello, Torino
https://www.palazzomadamatorino.it/it

MAO is PINK
Il Museo di Arte orientale inaugura SFUMATURE DI TERRA. Ceramiche cinesi dal X al XV secolo presentando una collezione di eleganti pezzi monocromi databili tra la dinastia Song e la dinastia Yuan, esemplificativi delle produzioni delle maggiori fornaci del periodo. Sono opere che, secondo il gusto estetico di quasi tutti gli intenditori e i collezionisti, rappresentano il massimo grado di raffinatezza mai raggiunto dall’arte ceramica in Cina e io non vedo l’ora di vederle.

MAO
da 1 Novembre 2018 a 10 Febbraio 2019
Via San Domenico, 11, 10122 Torino TO
https://www.maotorino.it

MUSEO NAZIONALE DEL RISORGIMENTO is PINK
Nella bellissima Sala Plebisciti arriva l’artista americana Nathlie Provosty, che espone per la prima volta in Europa in un museo.
Le opere di Nathlie Provosty sono un inno alla pittura, una dichiarazione d’amore e devozione all’arte stessa come forma di vita e dialogheranno con l’ambientazione sonora realizzata dal musicista Andrea Costa.

Museo Nazionale del Risorgimento Italiano di Torino
31 ottobre 2018 al 6 gennaio 2019
Piazza Carlo Alberto 8 – Torino
http://www.museorisorgimentotorino.it

CASTELLO DI RIVOLI is PINK
Due mostre interessantissime animano gli spazi del Castello di Rivoli.
1.La seconda parte della monografica sulle opere di Nalini Malani che copre 50 anni di carriera dell’artista pioniera dell’arte contemporanea in India. Malani esplora attraverso il disegno, la pittura, l’installazione e numerose altre forme sperimentali d’arte la ciclicità della violenza nella storia, in particolare quella sulle donne, nel contesto dell’inarrestabile globalizzazione.

2.Hito Steyerl. The City of Broken Windows / La città delle finestre rotte
Di origine tedesca, Hito è tra i gli artisti più attivi e maggiori teorici del nostro tempo e le sue riflessioni sulla possibilità di pensiero critico nell’era digitale hanno influenzato il lavoro di numerosi artisti.
In occasione della mostra nella Manica Lunga del Castello di Rivoli, Steyerl crea una nuova installazione multimediale basata sul suono, sul video e sull’intervento architettonico.


Castello di Rivoli- Museo d’arte contemporanea
Piazzale Mafalda di Savoia, 10098 Rivoli TO
Nalini Malani
fino al 6 gennaio 2019
Hito Steyerl. The City of Broken Windows / La città delle finestre rotte
Dal 01 novembre 2018 al 30 giugno 2019


©Questa guida è stata redatta con amore, pazienza e sacrifizio da Giorgia Edvige Garrone.
Per essere autorizzati alla pubblicazione per intero o di alcune sue parti si prega di scrivere a giorgiagarrone@gmail.com
Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *