#GALATEOLINKEDIN: 5 ASPETTI RELAZIONALI CHE HANNO FATTO IL SUCCESSO DELL’EVENTO 0

#-GalateoLinkedin-TalentiEventi-1

L’evento 0 di #GalateoLinkedIn è stato speciale. “Dalle parole ai fatti” come recita il payoff del progetto.

Ne ho voluto dare qui una lettura di ciò che secondo me ha funzionato dal punto di vista relazionale.

1. IL CONTENUTO e L’IDENTITÀ:
Ho avuto modo di osservare dai commenti che sono stati fatti e dalle condivisioni che ho ricevuto che la personalizzazione degli interventi e l’eterogeneità delle esperienze dei relatori è ciò che è stato maggiormente apprezzato dal pubblico.
Da Osvaldo Danzi fondatore di FiordiRisorse a Silvia Zanella, Alessandro Donadio, Matteo Lo Bue, Federico Ott e Andrea Solimene hanno tutti condiviso il loro personale e professionale punto di vista. Un esempio concreto e riuscito di personal branding che passa attraverso l’esperienza e la condivisione di contenuti di valore.

Leggi lo storify con il live tweeting che ho curato durante l’evento.

2. L’EMPATIA:
Molte sono state le domande e le condivisioni di esperienze da parte dei professionisti presenti tra il pubblico. A mio avviso ottima è stata la capacità dei relatori di dare esempi e restituire spunti interessanti anche personalizzandoli con il proprio tocco personale. Ormai è leggenda il tiramisù della mamma di Andrea Solimene.

3. LA SPONTANEITÀ E LA GENEROSITÀ:
A partire dall’accoglienza di 3 m nella sua bellissima sede romana di Palazzo Odescalchi che attraverso le parole di Daniela Alleggiani si è dichiarata aperta ai progetti innovativi e divergenti come #GalateoLinkedIn.
Chi ha incarnato ottimamente questi aspetti è la co-founder del progetto, Valentina Marini, maestra di cerimonie della serata.Lo ha fatto presentando il progetto nato come sfida da un commento ad un suo post su LinkedIn e invitando tutti i presenti a farsi portatori di cambiamento: “Consapevoli che ogni cambiamento ha bisogno di tante piccole gocce d’acqua, crediamo nel loro potere che fanno il mare”.

4. IL CONTATTO INDIVIDUALE:
Dopo gli interventi dei relatori la serata si è conclusa con un aperitivo e l’opportunità di fare business networking e presentarsi faccia a faccia.
Relatori, fondatori e professionisti si sono confrontati sulla serate. E’ stato il momento per raccogliere nuove idee e aprirsi ad opportunità ed affermare il contributo nel voler essere ambasciatori di questo progetto.

5. IL COINVOLGIMENTO
E’ una delle parole chiave di #GalateoLinkedIn che ha l’obiettivo di scrivere le regole per realizzare un network professionale a misura d’uomo e basato sulla propria intelligenza relazionale. La domanda con cui si è chiuso l’evento martedì è quella che Valentina Marini ha lanciato a tutti i partecipanti: ‘Quale regola inseriresti nel nostro galateo?’.

I risultati di questo coinvolgimento non sono tardati. Nei due giorni successivi ho ricevuto richieste di collegamento personalizzate su LinkedIn.
Prossima fermata: Milano – lunedì 12 giugno
Avanti tutta. #CambiamentoinAzione

#-GalateoLinkedin-TalentiEventi-3 #-GalateoLinkedin-TalentiEventi-2