In Italia si leggono i libri? E come stanno le librerie?

Venerdì 31 gennaio 2020 sono stati presentati a Venezia i dati raccolti dell’Associazione Italiana Editori (AIE) in collaborazionecon Nielsen. Sono stati illustrati dal presidente Ricardo Franco Levi nella giornata conclusiva del XXXVII Seminario di Perfezionamento della Scuola per Librai Umberto ed Elisabetta Mauri.

Le vetrine della Libreria
internazionale Luxemburg di Torino

Come sta andando il mercato editoriale in Italia? 

Secondo la ricerca, il mercato nel 2019 vale 1,422 miliardi di euro. Le copie fisiche vendute nel 2019 sono state 90,1 milioni (+3,4%).

Le vetrine della Libreria San Michele di Albenga (SV)

Il mercato degli e-book vale 71 milionidi euro, in crescita del 6% rispetto all’anno precedente.

La libreria The Last Bookstore di Los Angeles

risultati italiani sono migliori di quelli degli altri Paesi: nel 2019 il mercato francese si stima – secondo le rispettive associazioni di categoria – sia cresciuto del 2%, quello tedesco dell’1,4%. Gli Usa invece arretrano dell’1,3% in termini di copie vendute.

La libreria Citylights Bookstore di San Francisco

E dove comprano i libri gli italiani? 

Tra i canali di vendita i negozi digitali valgono più di un quarto del mercato complessivo (il 26,7%, in crescitadi 2,7 punti percentuali rispetto all’anno precedente) mentre prosegue la perdita di quote di mercato da parte delle librerie: coprono nel 2019 il 66,2% delle vendite di “varia” (in calo di 2,8 punti percentuali). Stabile la grande distribuzione organizzata (dal 7% al 7,1%). In dieci anni i negozi digitali sono passati dal 3,8% al 26,7% sottraendo spazi alla grande distribuzione (dal 18% al 7,1%) e alle librerie (dal 78,2% al 66,2%).

La zona libri per bambini della Libreria Mondadori di Loano (SV)

Spinta dall’affetto verso gli amici librai che ho sparsi nella penisola italica – e dal sogno di aprire una libreria una volta andata in pensione – ho voluto approfondire questi dati leggendo alcuni articoli che vi segnalo qui sotto relativi all’apertura e chiusura delle librerie in Italia. 

Uno di questi in particolare approfondisce il caso della chiusura della bellissima libreria torinese Paravia, la seconda più antica d’Italia. 

Un bell’articolo sulle librerie che aprono in Italia.

Infine ho ascoltato la puntata podcast de ‘L’economia delle piccole cose’ di Anna Migliorati. Il podcast dura 11 minuti e 44 secondi.

https://www.radio24.ilsole24ore.com/programmi/economia-piccole-cose/puntata/sos-librerie-quanto-vale-esperienza–062040-ACXpUcFB

Sara Lanfranco e Davide Ferraris, i librai della Libreria Therese di Torino
La selezione dei libri per bambini della Libreria Feltrinelli di Porta Susa a Torino
Vetrina della Libreria Dehoniana in via S. Quintino a Torino
Andrea Bertelli – Libreria La Gang del Pensiero a Torino
Sala interna della libreria Citylights Bookstore di San Francisco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *