M’illumino di Meno 2017 è Condivisione

millumino-di-meno-2017-talentieventi

L’iniziativa rivolta al risparmio energetico lanciata da Caterpillar e Radio Due quest’anno compie 13 anni.

Venerdì 24 febbraio 2017 in una mobilitazione nazionale scuole, musei, comuni, ristoranti, associazioni e privati spegneranno la luce delle loro attività e dei monumenti della città da nord a sud.

Oltre agli spegnimenti, l’invito di quest’anno vuole spingere a compiere un gesto di condivisione a favore del risparmio delle risorse.

Come farlo? “Offrendo un passaggio in auto ai colleghi, organizzando una cena collettiva nel proprio condominio, aprendo la propria rete wireless ai vicini e in generale condividendo la proprie risorse come gesto concreto anti spreco e motore di socialità”.

Partecipa anche tu registrandoti come privato, scuola, istituzione, associazione o azienda e scopri chi aderisce nella tua città.

Caterpillar sarà in diretta venerdì 24 febbraio 2017 dalle 18.00 alle 20.00 per seguire gli spegnimenti in giro per l’Italia.

Le adesioni alla giornata sono cresciute nel tempo e chissà che il prossimo anno non festeggeremo insieme la Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili.

Riportiamo un testo per lasciarsi ispirare tratto dal sito di Caterpillar

Il 24 febbraio è la festa del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili.
Spegniamo le luci e accendiamo l’energia della condivisione.
Si può condividere l’auto per andare al lavoro.
Si può condividere la bicicletta e partire tutti insieme.
Si può iniziare ad usare il bike sharing o il car sharing.
Si può condividere il cibo: cucinare e mangiare insieme, a casa o in piazza.
Si può condividere il trapano, la polentiera, l’aspirapolvere, il tosaerba e la lavatrice.
Si può condividere la casa: con l’ospitalità, lo scambio, il divano o un posto per il sacco a pelo.
Si può condividere la banda: aprire il proprio wireless, sherare.
Si può condividere un saper fare: t’appendo quel quadro, t’insegno lo spagnolo, ti riparo la gomma della bicicletta.
Si può condividere un sapere: lasciare un libro o un giornale.
Si può condividere lo sport: correre insieme, pedalare, nuotare e sudare.
Si può condividere un telescopio e guardare le stelle che con le luci spente son più belle. E il cielo è di tutti, già condiviso

Si possono condividere i vestiti e i giocattoli usati dei nostri figli organizzando un baratto a scuola

Si possono condividere le incombenze, facciamo che oggi te lo porto fuori il cane
Si possono condividere i genitori e i bambini facendo i compiti insieme
Si può condividere qualsiasi cosa. Si può condividere un po’ di tempo. In silenzio. Si può anche parlare e ascoltarsi
 
In ogni condivisione c’è un risparmio di energia.
Ogni condivisione genera energia.
Condividere fa bene.